giovedì 7 marzo 2013

Consigli per gli acquisti: Da Jessica a viale Marconi




Jessica e' un negozio di abbigliamento sito nell'Urbe sud ovest, un colorato spazio in mezzo al grigio della periferia.
Un colorato spazio fuxia uniposca.
Da Jessica esce fuori una musica dance più alta di qualsiasi clacson, sirena e mortacci che gli automobilisti possano urlare, quando ci passi vicino non senti piu' nulla: pensi di essere stato investito, che la vecchia Signora ti ha preso e sei finito all'inferno; un inferno fuxia dove all'ingresso, invece di satana che ti accoglie, c'e' un trans grande  grosso e peloso, truccato come una battona e con una pettinatura platinata anni 80 di quattro piani che ti dice: teso', nun fa la timida, entra....

Da Jessica puoi trovare tutto quello che avresti sempre voluto comprare ma poi ti ricordavi di essere una persona fine e non lo compravi: Jessica non ha nulla che non sia leopardato, zebrato, pitonato, lucidato, strassato, paillettato, borchiato , piumato ma anche combinazioni dei vari stili tipo pitonato-borchiato o zebrato-paiettato ma anche strassato-lucido.
Il target di Jessica sono le donne di tutte le età: dalle adolescenti alle 50enni che vogliono sembrare adolescenti alle 30enni che vogliono sembrare sexy pure se sono in sovrappeso alle ventenni incinte che vogliono fare finta di non esserlo, basta sentirsi dentro un'anima trash e ti puoi vestire da jessica, dai golfini ai perizoma di perline.
Fuori la vetrina del negozio c'è sempre un capannello di donne coattissime e litigiose che paragonano il leggins leopardato al toppino zebrato che hanno comprato il mese prima e chiedono discretamente a Jessica se vende anche biancheria intima, ah Jè ma er perizoma coi strasse de dietro t'arriva pè pasquetta'?
Da Jessica  prezzi modici anti-crisi: non trovi nulla che costi piu' di 50 euro, anche perche' non c'è nulla che ne valga più di 5.
L'entusiasmo della clientela comunque è palpabile: è sempre strapieno, alla faccia del dirimpettaio  Max Mara e delle sue fottute commesse anoressiche, nel quale non mette piede un cliente dal 2010.
Gli affari vanno talmente a gonfie vele che accanto a Jessica ha aperto una piccolo spin off: Jessica scarpe.
Jessica scarpe offre a prezzi onesti stivali e scarpe con zeppa minima di 45 centimetri assolutamente originali: zebrate, pitonate, strassate, borchiate, paillettate e, ATTENZIONE, piumate!! la commessa e' parente o senz'altro comunque consaguinea di Jessica, a giudicare dalla pettinatura di due piani e mezzo tenuta insieme dal calcestruzzo, credo
Jessica & Jessica scarpe sono proprio di fronte alla fermata dell'autobus e quindi dalle 17 in poi tu vedi questa scena dell'auobus che arriva ondeggiando e praticamente esplode alla fermata vomitando tamarre e coatte di ogni stracazzo di borgata periferica di questa piccola mela che tutte insieme si precipitano dentro da Jessica spintonandosi e a volte si picchiano, anche, per il possesso di un perizoma piumato o di una sciarpa di strass. 
Sono scene che ti consolano dell'aumento dei prezzi  nei teatri.
La catena sta andando talmente bene che Jessica&socia si stanno espandendo: un favoloso cartello fuxia con una scritta fuxia più scura e composta da tutte pailettes luccicanti annuncia l'apertura di un nuovo negozio Jessica sulla Prenestina, urbe sud est. 

Mi sta venendo un'insana voglia di andare all'inaugurazione

28 commenti:

  1. Se ci vai, vacci con una videocamera, però!

    RispondiElimina
  2. Ma quando ti recherari a quell'inaugurazione ci andrai ol perizoma perlinato o piumato?
    Sempre che ci sia una differenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jessica calzature non vende on line ?

      Elimina
    2. Jessica calzature non vende on line ?

      Elimina
  3. Risposte
    1. e' proprio questo quello che mi piace :)

      Elimina
  4. Mi compri quelle zattere rosse paillettate a 3e90 che ho visto in vetrina a Capodanno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. socia, finite; ci sono rosa con il fiocco a pois nere...

      Elimina
  5. La nuova sede in franchising non è lontana da casa mia, godo nel pensare che potrò andare agevolmente ad imperlinarmi anch'io. Punzy, fammi sapere per quando è prevista 'st'apertura!

    RispondiElimina
  6. Punzy, ti prego! Scrivi l'indirizzo o metti direttamente il link a Google Maps!
    Voglio vederlo!

    Max

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, intanto ho fotografato la vetrina..se fai lo zoom, magari riesci anche a vedere i prezzi ;)

      Elimina
  7. devo venire alle scuderie papali,
    ma adesso sono indeciso se andare da sta Jessica
    ce dici meglio da lei vero?
    ciao e auguri per oggi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Massi ci poi stato? c'erano le offerte

      Elimina
  8. Negozio molto carino,ottimo rapporto qualita'-prezzo...io ci vado ogni volta che scendo a Roma!due sole pecche:personale molto carismatico e poco simpatico nel rispondere e non fanno provare quasi un cavolo!e' vero che cambiano,ma se uno come me passa di li una volta o due l'anno x fare spese non puo' stare a ritornare apposta x un cambio!

    RispondiElimina
  9. Questo link è stato scritto da una povera burina ripulita che va in giro facendo finta di essere borghese. Non so se ve ne siete accorte ma c'è crisi, gente senza lavoro che non riesce ad arrivare a fine mese e che preferisce spendere poco per comprarsi due pezze carine da indossare. Si vede che nessuno è mai stato là dentro perchè è vero che vende cose vistose ma non solo, anche abiti semplicissimi e DECENTI che può indossare chiunque, alte basse magre e grasse!
    Quindi per favore, fate a meno di fare le riccone di classe quando c'è gente che non si può permettere di spendere tanti soldi per vestirsi.
    Grazie

    RispondiElimina
  10. Questo non è un link ma un post.

    RispondiElimina
  11. questa "povera burina ripulita" sono in realta' DUE povere burine ripulita

    RispondiElimina
  12. Piano piano piano: questo post l'hai scritto tu, Punzy, non io, quindi assumitene la completa responsabilità , anche perchè non lo condivido.
    Se l'avessi scritto io ci sarebbero state molte più parolacce e perculeggiate gratuite.

    RispondiElimina
  13. Be.......queste due povere burine sono le più irriverenti simpatiche sarcastiche ragazze che io abbia mai letto.....massimo rispetto x loro.....

    RispondiElimina
  14. Tralasciando il fatto che le persone prima di giudicare e accanirsi con tanto impeto su una qualsiasi cosa dovrebbero quantomeno almeno avere la certezza di quello che stanno sostenendo.
    Jessica non vende indumenti per l'intimo, ma solo abbigliamento. Il fatto che io abbia comprato lì, non preclude che al tempo stesso frequenti teatro, galleria d'arte o qualsiasi altro posto considerato d'élite da voi signore, che sputate sentenze gratuite dall'alto del vostro piedistallo.
    Il buon gusto sta anche nel saper scegliere ciò che uno può permettersi di indossare, indipendentemente da cosa il negozio offre. Cerchiamo anche di non infangare in maniera così bassa il personale che lavora lì con cattiverie infondate, perché è soprattutto tra le maggiori catene di moda che si trova del personale non preparato e discutibile.

    RispondiElimina
  15. Questo blog è di due disperate mio Dio! Mi è bastato leggere alcuni post per capire che grado di insoddisfazione e depressione stanno vivendo le autrici, le quali non hanno niente di meglio da fare che passare le giornate ad insultare tutto e tutti! Ma non avete niente di meglio da fare? Ma chi vi credete di essere? Fatevele due domandine! Siete P A T E T I C H E!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mio Dio come sei sagace :D
      Ti invidio, tu che capisci tutto al volo, ti basta leggere qualche post per capire le persone :)
      proverei a impegnarmi un pochino di più e provare a capire anche l'ironia e la leggerezza che sta dietro ai post, invece di riempirti di livore senza motivo :

      Elimina
  16. Per il primo aonimo (ma firmarsi no eh?)
    Io non so come dirtelo, perche' a questo punto mi rendo conto che per te sara' uno shock
    Questo post e, precisiamo bene, il blog tutto, sono ironici
    sono scherzi
    facciamo finta
    non so, come si dice nella tua lingua astiosa stamo a scherza'?
    bluff
    ironia
    sarcasmo
    giggioneggiamento
    gioco
    come quando eri piccolo e si giocava alle principesse; magari tu facevi il principe azzurro ma col cavolo che eri il principe eri un bimbo dalle ginocchia sbucciate che fingeva di essere un principe
    E non riesco a spiegarlo meglio di cosi'
    Va da se che, se il post e' scherzoso, non si sta offendendo il personale che lavora li, a meno che il personale che lavora li non sia cosi' privo di senso dell'umorismo da non capire lo scherzo; ma questo non e' un problema mio, evidentemente Dio non e' stato democratico nell'erogazione del sense of humor, lamentatevi con la direzione, please

    Per il secondo anonimo che e' parente del primo e si vede lontano 4 km: si che abbiamo di meglio da fare. Infatti, questo blog NON E' LA NOSTRA PRINCIPALE ATTIVITA' ma uno spazio di gioco, che significa quella cosa che facciamo finta che dicevo prima.
    Io non ho nulla contro quel negozio, semplicemente il suo look si presta ad essere preso in giro, esattamente come due persone che, per esempio eh, entrano in un blog, leggono, non capiscono che e' un blog ironico e commentano in maniera seria e piccata. Ecco, quelle due persone si espongono al pubblico ludibrio per la loro incapacita' di capire il contesto; come se, ad esempio, andassero ad una festa il cui tema e' la sobrieta' e si presentassero vestiti con sottane leopardate

    e se non avete capito nemmeno questo, commentate ancora, dai che ci state aumentando le visite al blog

    RispondiElimina
  17. Me lo ero perso!
    Non so se è più divertente il post o i commenti dei due/una commentatori anonimi.
    Saper ridere diventa sempre più difficile.

    RispondiElimina
  18. non ci posso credere!!!! Ma già l'ironia non è per tutti...Datsiel

    RispondiElimina
  19. Meraviglioso, specialmente i commenti anonimi, e visto che anche io sono tale, mi sentirei in dovere di insultarli gratuitamente... ma probabilmente gia' si faranno insultare a pagamento da qualche altra parte... Brava Punzy!!!
    Ruzan

    RispondiElimina
  20. Non comprare niente a jessica prima li ragazza ti tratano per vendere con gentileza pero si voi cambiarlo ti guardanon con una faccia poi ti metenon di le scuze i no ti cambianon niente di niente quando gli altri negozi grandi ti camviano al mese lo unico che chiedo eh come ci trata per vendere con gentileza uguale dovresere per cambiarli con gentileza senza scuze cuesto eh al negozia di marconi

    RispondiElimina