mercoledì 12 giugno 2013

Un doveroso omaggio



Io amo questo cespuglio

E’ la metafora assoluta e universale del nulla, del vuoto, della solitudine di dentro e fuori.

Un simbolo immediato e immediatamente comprensibile

Un personaggio coerente, che con il tempo non e’ stato accostato a nient’altro che a se stesso ma che tuttavia non stanca ed e’ sempre attuale.

Il suo ruolo immarcescibile, comprendente una perenne e lenta rotazione su uno sfondo desertico ancora colpisce, ancora si mostra pregno di effetto.

Il cespuglio e’ significato e significante, simbolo e soggetto concreto

Il cespuglio e’ inespressivo, nevvero, ma lo e’ anche Stefano Accorsi, che ha l’aggravante di essere molto piu’ fastidioso del cespuglio.



Semmai ritrovassi la concentrazione per fare qualcosa, dedichero’  quelle energie affinche’  al cespuglio sia riconosciuto in qualche modo la presenza sul walk all fame.

5 commenti:

  1. Il cespuglio è come il cugino di elio sa fare tutto e in effetti non fa niente W IL CESPUGLIO

    RispondiElimina
  2. Oddio sìììììììììì!

    RispondiElimina
  3. è perfetto,
    costringe a stare in cominicazione tutti i suoi abitanti
    permette all'aria e alla luce di arrivare dappertutto
    gode di moto indotto e senza consumi energetici
    e annusa il vento che tira per anare sempre per il verso giusto

    RispondiElimina
  4. stefano accorsi nemmanco col maxibon lo sopportavo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. era lui?? ma dai?? si, lo odiavo anche allora

      Elimina